Nuova Biografia scritta da P. Sourisseau

Un nuovo libro interessante per approfondire la conoscenza di Charles de Foucauld:
“Charles de Foucauld, 1858-1916 – Biografia”.
da Pierre Sourisseau
[licenziato in teologia, referente esperto per la Famiglia spirituale di Charles de Foucauld.
Da più di trent’anni archivista della causa di canonizzazione, scrive articoli e tiene conferenze
sui molteplici aspetti della figura del beato Charles de Foucauld].

Dalla presentazione del libro:
Un ufficiale di cavalleria sempre pronto all’azione, un esploratore brillante, nonché scienziato, una vocazione ostinatamente ricercata, un’anima assetata di solitudine e di assoluto aperta all’universa-le, un eminente esperto del mondo tuareg, un prete dal sacerdozio atipico, desideroso di fraternità, ardente di fuoco missionario… Tanti aspetti si sovrappongono, si mescolano, si completano in Char-les de Foucauld. Questa biografia esaustiva, costruita a partire dai suoi scritti e dalle ricerche più recenti della causa di canonizzazione, restituisce gli avvenimenti di un’esistenza fuori dal comune. Ricca di dettagli inediti, fedele alle fonti, traccia un ritratto di questa personalità stupenda. L’autore, per la sua conoscenza intima e ineguagliata dei documenti originali, ci consegna un’opera per scoprire il vero Charles de Foucauld.

 

Ecco una breve presentazione scritta da don don Luca Margaria per il giornale della sua diocesi.

Pierre Sourisseau, Charles de Foucauld. 1858-1916. Biografia, Effatà 2018.
È stata pubblicata la traduzione della biografia di Charles de Foucauld scritta da Pierre Sourisseau da trent’anni archivista della causa di canonizzazione
102 anni fa, il primo dicembre del 1916, in piena Prima Guerra Mondiale, moriva, vittima di un agguato a Ta-manrasset (Algeria), Charles de Foucault, sacerdote della diocesi francese di Viviers. A lui, alla sua vita donata a Dio e ai fratelli più poveri, ai suoi scritti, si sono ispirate tante famiglie religiose fondate nel secolo scorso, ma an-che semplici persone che nel suo modo di vivere la radicalità del vangelo nella quotidianità e nel nascondimento, hanno trovato nutrimento e stimolo per un rinnovamento della loro vita cristiana.
Anche la Chiesa qualche anno fa ha riconosciuto l’esemplarità della sua vita evangelica riconoscendolo nel no-vero dei beati.
Grazie al lavoro preparatorio del processo di canonizzazione si è venuto a conoscenza di innumerevoli docu-menti inediti che hanno contribuito ad una ricostruzione fedele della vita di Charles de Foucault nei suoi sviluppi e nei suoi molteplici aspetti non solo di fede. Ne esce una figura singolare di uomo; dal bambino e studente al milita-re e civile; dal monaco trappista all’eremita domestico in un monastero della Palestina; dal sacerdote della diocesi di Viviers per il nord Africa a Fratel Charles di Gesù a Beni Abbès; dal nomade con i Tuareg alla permanenza a Ta-manrasset in Algeria.
Questo percorso rivela un cammino di maturazione umana e di fede di straordinaria profondità pur nelle con-traddizioni che accompagnano una vita e che la rendono sempre incompiuta.
I vari momenti vengono seguiti e presentati nel loro scorrere cronologico. I passaggi o momenti della sua vita sono arricchiti da riferimenti e da citazioni presi dagli innumerevoli scritti molti dei quali inediti. Tutto questo ri-dona un’immagine di Charles de Foucauld uomo in continua ricerca di Dio e di fraternità in modo particolare con gli ultimi e con quelli che lui considerava i suoi fratelli: i Tuareg mussulmani.
“I santi non hanno la vocazione di farci ritornare all’epoca in cui hanno vissuto, ma hanno la missione di illumi-nare la nostra strada e di accompagnarci prendendoci per mano, manifestando così la tenerezza di Dio per noi”. Nonostante la mole del libro, la lettura della biografia di Charles de Foucauld scritta da Sourisseau è un po’ tutto questo, una carezza di Dio. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *